logo

CONTRATTO D’AFFITTO

CONTRATTO D’AFFITTO

Qualunque soluzione abitativa tu scelga, è fondamentale che tu possa vedere e firmare il contratto d’affitto, che rappresenta l’accordo scritto obbligatorio per legge tra il datore d’affitto e l’ inquilino. Ecco alcune informazioni che possono esserti utili.

Esistono varie tipologie di contratto di affitto. Quelle principali sono 3:

  • Contratti a canone libero, o 4+4: il proprietario e l'inquilino decidono liberamente tra loro il costo dell'affitto. La durata minima è di 4 anni più 4 di rinnovo automatico.
  • Contrattia canone concordato, o 3+2: il costo dell'affitto è quello stabilito da accordi territoriali stipulati tra le organizzazioni degli inquilini e quelle dei proprietari. La durata minima è di 3 anni più 2 di rinnovo automatico. In questo tipo di contratti solitamente l'affitto è più basso rispetto a quelli di libero mercato.
  • Contratti conformi: in questo tipo di contratti per determinare l’ammontare dell'affitto (così come la durata della locazione e molte altre condizioni) si deve fare necessariamente riferimento a uno schema contrattuale che viene predisposto in sede locale dalle associazioni della proprietà edilizia e da quelle degli inquilini.

Se hai dei dubbi sulla regolarità del contratto che ti viene proposto, esistono associazioni sindacali di inquilini che ti possono tutelare. 

Tags: Casa

anna_bolognesi
Commenti
Lascia un commento