logo

I CONTATORI DI LUCE E GAS

I CONTATORI DI LUCE E GAS

 contatori-energia-elettricaIl contatore del gas serve per misurare quanto gas a consumato un utente, questo strumento è a disposizione di tutte le case.

Come leggerlo - ENEL

Vuoi una bolletta sempre in linea con i tuoi reali consumi? E' semplice! Basta comunicare la lettura del tuo contatore del gas e/o dell'energia elettrica. Ecco come fare: prendi nota del tuo numero cliente (si trova in alto a destra nella prima pagina della bolletta) e del valore della lettura sul tuo contatore (solo i numeri prima della virgola). Il periodo utile per comunicare la lettura viene indicato nella prima pagina della bolletta, mentre sul retro, nella sezione "Comunicazioni relative alla sue fornitura" trovi tutte le modalità per trasmetterla: •    invia un SMS al numero 3202043860 digitando il tuo NUMERO CLIENTE e il VALORE della lettura(solo cifre prima della virgola •    chiama il numero gratuito 800 900 837 •    scarica la nostra APP per smartphone e tablet "Enel energia" •    vai su enelenergia.it e accedi al servizio di autolettura •    se sei un cliente di enelenergia già registrato all'area clienti, entra nella tua area riservata durante il periodo indicato in bolletta, accedi al servizio autolettura e inserisci la lettura gas e/o elettrica. •    se non sei ancora registrato clicca Per il gas annota le cifre che visualizzi su sfondo nero. Devi comunicare solo i numeri che precedono la virgola. Comunicare la lettura online ti fa guadagnare 50 Punti Energia e, se nel corso di un anno solare comunichi tutte le letture su enelenergia.it , riceverai altri 100 punti bonus per te!

Come leggere il contatore del gas GUIDA ONLINE (NO ENEL O HERA)

 

Ma andiamo a vedere come leggere il contatore del gas. Per prima cosa bisogna trovare il contatore. Generalmente se abitate in un condominio, esso si trova in una sorta di armadietto in cui sono presenti i contatori di tutti gli altri condomini; se, invece, abitate in una villa singola generalmente il contatore è posto fuori dall'abitazione. Una volta individuato il contatore, bisognerà aprire lo sportellino che lo protegge ed andare a cercare i consumi. In ogni contatore troveremo una serie di numeri che presentano due colorazioni differenti: generalmente nero e rosso. Vanno trasmessi i numeri neri, mentre i numeri rossi, quelli dopo la virgola, non vanno indicati in quanto trascurabili. Quindi se il contatore segna 00345,665 dovete trasmettere solo il 345. Se il nostro contatore segna la cifra 345 (in nero) significa che in quel periodo abbiamo consumato 345 metri cubi di gas. Vi ricordo che il contatore non riparte dall'inizio dopo l'emissione di ogni fattura. Questo significa che se nei mesi precedenti segnava 345 metri cubi (ad esempio a gennaio) e oggi ne segna 645 (giugno) non significa che abbiamo consumato 645 metri cubi . Per calcolare il consumo effettivo da gennaio a giugno dovrete sottrarre ai 645 metri cubi i 345 metri cubi e otterrete 300 metri cubi che è il consumo attuale. Non disperate, in quanto questi calcoli verranno fatti direttamente dal vostro gestore del gas; ribadisco che è importante comunicare per tempo l'auto lettura (in ogni bolletta viene specificato in quali giorni è possibile comunicarla) in quanto i contatori del gas a differenza di quelli della luce non sono automatizzati (non sono in altre parole in grado di compiere l'auto lettura).

CONTATORE ENEL

Osservando il contatore si può notare un display, a destra di esso vi è il cosiddetto “pulsante di lettura”. Prima di procedere con la lettura del contatore, assicuratevi che esso funziona: guardate il display, nell’angolo in basso a sinistra dovrebbe comparire l’indicazione “L1″, se invece appare un triangolo con un punto esclamativo e in casa non vi è corrente, sarà il caso di contattare gli operatore Enel. Leggere il contatore Enel è semplice, vi basterà schiacciare il pulsante a destra del display così da scandire in successione le varie pagine di lettura del contatore Enel. La prima volta che si schiaccia il “pulsante di lettura” comparirà la scritta “Numero Cliente” subito seguita dal vostro codice identificativo. La seconda volta che si esercita pressione sul pulsante, si potrà visualizzare la tariffa in vigore, se viene mostrata la sigla T3 sarà applicata una tariffa fissa, mentre se essa si alterna a T2 sarà applicata la tariffa bioraria. Ancora potranno essere visualizzate le voci F1, F2, F3, che fanno riferimento a tre differenti fasce orarie: la Fascia va dalle 8,00 alle 19 di tutti i giorni feriali eccetto sabato. La Fascia 2 vale dalle 7,00 alle 8,00 e dalla 19,00 alle 23,00 dei giorni feriali, sabato escluso. Infine, la Fascia 3 va dalle 00,00 alle 7 e dalle 23 alle 24 dal lunedì al sabato, tutte le domeniche comprese, più relativi festivi (1 gennaio, 6 gennaio, giorno di Pasquetta, 25 aprile, 15 agosto, 1 novembre, 25 e 26 dicembre). Il terzo “push” vi consentirà di visualizzare la potenza istantanea, che si aggiorna automaticamente ogni 2 minuti, essa rappresenta la potenza utilizzata al momento della lettura. Se continuate a premere il pulsante arriverete finalmente alla sezione di vostro interesse e apparirà il messaggio “Lettura – Potenza“. Da qui potranno essere visionari i consumi del periodo ATTUALE. Quindi avremo un A1 (riferito al consumo in fascia oraria F1), un A2 (che fa riferimento alla fascia oraria due) e A3 (riferito ad F3). Le prime A1, A2, A3, riferiscono al consumo effettivo di KWh nel periodo attuale, al contrario, continuando a premere il pulsante di lettura, appariranno nuovamente le voci “A1,A2,A3″ ma queste faranno riferimento al consumo reale del mese PRECEDENTE.

CONTATORE ACQUA

Leggere il contatore dell'acqua è la procedura attraverso cui i clienti possono rilevare in modo autonomo i consumi dell'acqua registrati dal contatore. Se trovate il vostro contatore dell'acqua illegibile o danneggiato perché ghiacciato chiamate subito il vostro gestore di rete idrica e fatelo sostituire, un contatore volumetrico illegibile e danneggiato non è di nessuna utilità e quando si scioglierà il ghiaccio inizierà a perdere acqua. La lettura del contatore è un'operazione facile da fare, eseguibile in poco tempo e particolamente vantaggiosa. Il contatore d'acqua è spesso posizionato all'esterno di una abitazione ed è posto all'interno di una cassetta che presenta uno sportello di plastica o ferro. Ha una forma ad orologio costituito da una parte centrale, il blocco contatore e da tubi in ingresso ed uscita. Nei nuovi contatori la rilevazione viene fatta in modo progressivo e visualizzata tramite delle lancette presenti sulla faccia anteriore del blocco contatore. Esistono due tipi di contatori: Contatore dell'acqua più moderno (a lettura diretta). In questo caso la lettura del contatore è molto più semplice, tanto è vero che viene definita a lettura diretta.  Vediamo nel dettaglio cosa significa. La lettura del contatore si esegue considerando le cifre intere di colore nero (quelle prima di un'eventuale virgola) da sinistra verso destra. Se l'ultima cifra non è allineata alla altre, va considerata quella inferiore. Le lancette degli orologi, invece, non vanno lette. La lettura nell'esempio è mc 9731..

Il contatore dell'acqua più datato (a lancette).

Fornisce il valore progressivo del consumo grazie alla combinazione delle cifre indicate dagli indicatori neri (gli indicatori rossi non sono daconsiderare). Si parte dal basso a sinistra, procedendo in senso orario: Si osservi i primo indicatore e il secondo. Individuato il valore del primo, moltiplicato per 1000 si aggiunga il valore del secondo, moltiplicato per 100. Il valore del terzo moltiplicato per 10 e il quarto valore moltiplicato per 1 (tutti i valori sono in metri cubi). Dunque: La lettura si esegue leggendo, in senso orario, le lancette degli orologi neri: prima x1000m3 poi x100m3 poi x10m3 infine x1m3. Se la lancetta è posta tra due numeri (nell'esempio tra il 3 e il 4), va considerato il numero che precede la lancetta (il 3). La lettura nell'esempio è metri cubi 9731.

Sedi: Bologna

Tags: Casa

anna_bolognesi
Commenti
Lascia un commento