logo

    Permesso di Soggiorno

    Permesso di Soggiorno

    pds

     

    Permesso di soggiorno per attesa occupazione

     attesa occupazione

    Lo straniero che perde il posto di lavoro in seguito a licenziamento o dimissioni ha l’obbligo di iscriversi, entro 40 giorni dalla data di cessazione del rapporto di lavoro, nell’elenco anagrafico del Centro per l’impiego della provincia di residenza.

    Rimarrà iscritto in tale elenco per il periodo di residua validità del permesso di soggiorno e, comunque, ad esclusione del lavoratore stagionale, per un periodo complessivo non inferiore ad un anno (L. 92 del 16.7.2012 – art. 4, comma 30 «Riforma del lavoro»), o anche oltre un anno, e comunque per  tutta la durata di eventuali ammortizzatori sociali, come la cassa integrazione, disoccupazione, mobilità…

     

    Allo scadere della validità del permesso, il cittadino straniero che avrà trovato un’occupazione sarà autorizzato a restare in Italia:

    • solo attraverso la  dimostrazione di un reddito minimo annuo corrispondente ai parametri per il ricongiungimento familiare;

    • nel caso in cui non trovi un nuovo lavoro, deve lasciare il territorionazionale. Il viaggio di rientro nel Paese di provenienza è a carico dell’ultimo datore di lavoro.

    Permesso di soggiorno per lavoro autonomo

    I lavoratori autonomi sono tutte le persone che svolgono un’attività redditizia, lecita sfruttando le loro conoscenze o talenti senza essere subordinate a nessuna altra persona. In questa categoria, ci troviamo tanti gruppi e spesso sono dei lavoratori chiamati liberi professionisti: avvocati, commercianti, artisti vari, calciatori, … Gli stranieri che svolgono questo tipo di attività devono chiedere un permesso di soggiorno per lavoro autonomo. Vediamo come si fa la richiesta e il rinnovo di questo tipo di permesso di soggiorno che è  diverso del permesso di soggiorno per lavoro subordinato.

     Nel caso si volesse richiedere il permesso di soggiorno per lavoro autonomo cliccare nel seguente link

     

    Aggiornamento della carta di soggiorno

    Ultimamente abbiamo registrato tante persone sono arrivate al nostro sito cercando delle informazioni su come aggiornare la carta di soggiorno o permesso di soggiorno per soggiornanti di di lungo periodo. Per rispondere chiaramente a tutti in modo chiaro, vi presentiamo come aggiornare la carta di soggiorno ogni 5  anni. Alcuni pensano che si tratta d’un rinnovo, ma infondo è semplicemente un aggiornamento perché la carta di soggiorno è a tempo illimitato.

    documento

    Per le procedure ed i documenti necessari per il rinnovo del permesso di soggiornoclicca qui

    Procedura per la richiesta di asilo politico

     asilo politico

    La richiesta di asilo politico può essere presentata presso l’Ufficio di Polizia, che fornirà dei moduli già predisposti nei quali dovranno essere:

    • spiegate le motivazioni per le quali si chiede lo status di rifugiato;

    • fornite ogni altra informazione o documentazione in proprio possesso a sostegno dei motivi della richiesta.

    • Dovrà essere altresì allegata copia di valido documento di identificazione personale (passaporto, carta d’identità, ecc..) se posseduto, ovvero fornire le proprie generalità all’ Autorità di Polizia, indicando l’eventuale domicilio ove far pervenire le comunicazioni di interesse. La Questura  rilascerà copia sia della richiesta che della documentazione prodotta e provvederà alle foto-segnalazioni.

    Per procedure e documenti relativi all'asilo politico clicca qui

    Tags: Documenti

    billy
    Commenti
      Lascia un commento